Benvenuti,

Lo scalo di Catania, un tempo “ porto-emporio”, oggi  è diventato  il  “ gate”  più importante dell’isola, in quanto influenza un’area geografica molto vasta che comprende  sei delle ex province dell’isola. Un “ melting-pot” dove si incontrano  tante genti che sono accomunate dal  comune desiderio di integrazione sociale e culturale per trasmettere nuovi saperi e modelli culturali, che rappresentano il divenire di una società moderna, in quanto aperta alle trasformazioni sociali. Un porto da amare alla riscoperta della sua storia, dei suoi miti e dei suoi tesori.

Se gli antichi greci ambientarono in Sicilia e a Catania una parte dei loro miti non fu certo un caso; quest’isola è un autentico paradiso ricco di meraviglie della natura, a cominciare dal maestoso Etna, il più alto vulcano d’Europa, una vera, gigantesca torcia accesa sul Mediterraneo che, fin dalla preistoria, ha guidato i marinai salpati su rudimentali imbarcazioni da ogni sponda del Mediterraneo. Qui il ciclope Polifemo pascolava le sue greggi prima di incontrare Ulisse. Qui Efesto vive con la sua legione di fabbri, i titani, impegnati a costruire le saette per Zeus.

L’Etna, considerato il più grande laboratorio naturalistico del mondo, l’Etna dichiarato Patrimonio dell’Umanità, l’Etna gigantesco monumento alla pace.

E, sotto l’Etna, Catania, la città del sole e del mare, delle spiagge dorate e delle nere scogliere laviche, più volte distrutta da terremoti ed eruzioni e sempre rinata dalle sue ceneri, più bella di prima. Al suo cospetto non si può mai restare indifferenti.

Potrete ammirarla ornata di castelli e torri, lastricata di basalti e vestita di un barocco sontuoso, patrimonio Unesco. Una città orgogliosa delle sue industrie hi tech e dei suoi variopinti mercati storici, autorevole per la sua grande ed antica Università e felice per la movida del suo centro storico, con il più grande aeroporto del Sud Italia ed un porto rinato al crocierismo ed alle autostrade del mare, nota in tutto il mondo per il suo teatro lirico, intitolato al musicista catanese Vincenzo Bellini.

Città appassionata, Catania, quando celebra la sua Patrona Sant’Agata, con una festa che è la terza della Cristianità per numero di partecipanti e che dura per ben tre giorni.

Città accogliente e rispettosa di tutti, Catania. Dei turisti, ma anche dei migranti, che piombano esausti su queste coste come uccelli migratori fuggendo da guerre e fame. Città di pace, Catania, dove nessuno è straniero.

Il Porto e la Città di Catania desiderano porgere un particolare benvenuto ai turisti, ai diportisti ed ai crocieristi, con l’augurio di trascorrere un piacevole soggiorno.


News
Comunicazioni